E’ nata una nuova “Charité” !

           

 

“Servire le nostre sorelle ed i nostri fratelli poveri come i nostri signori e padroni è molto più che un’espressione pittoresca. Questo ci impegna a offrire le nostre risorse, i nostri talenti e il nostro tempo, a cui i poveri hanno diritto.
Con rispetto, discernimento e dialogo, alla persona povera si deve dare la dignità e la possibilità di decidere come, quando e dove sarà offerto un servizio.
Siamo chiamati ad essere veri ‘compagni di viaggio’. Il servizio che offriamo dev’essere da servi e accompagnato dai valori dell’ascolto e dell’attenzione.”

Suor Kathleen Appler Madre Generale delle Figlie della Carità

 

A tutti voi, in questo Giovedì Santo, Pasqua del Signore Gesù Cristo, giunga una notizia “natalizia”, una Bella Notizia!

Nel 400° anniversario delle Opere Vincenziane, nate dall’ispirata creatività di due mistici della Carità, Vincenzo de Paoli e Luisa de Marillac, vi annunciamo con gioia la nascita di una nuova Associazione di Volontariato a Casa Santa Luisa.
Un’Associazione vincenziana che unisce Volontari, Figlie della Carità di San Vincenzo e le stesse Persone senza dimora.

L’Associazione La Carità di Santa Luisa, detta Charité, si ispira al modello di San Vincenzo de Paoli che, nel 1617 in Francia, fondò le prime Charité, gruppi di Volontari che vivevano l’Amore per Gesù Cristo nel Servizio ai più Poveri.
Santa Luisa de Marillac e le Figlie della Carità furono le storiche e naturali collaboratrici delle Charité.
I Poveri furono resi partecipi del Servizio, non solo fruitori, ed aiutarono altri Poveri.

L’Associazione ha come scopo l’accoglienza, l’assistenza e la promozione delle Persone senza dimora e in grave difficoltà, italiane e straniere, nel riconoscimento della piena dignità umana e nell’accompagnamento ad una ritrovata ed effettiva cittadinanza; la lotta contro le povertà materiali e spirituali e le cause che le determinano.”

dall’Atto Costitutivo de “La Carità di Santa Luisa”

Dio sia benedetto! E benedetto sia il Servizio offerto da Casa Santa Luisa “il 24″, luogo di speranza incrollabile.
Il Signore ci doni la Sua pace e alimenti la nostra gioia!

 





Articolo postato in Annunci, Diario quotidiano, Eventi, Giovani, Notizie, San Salvario, "piccola" Comunità. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Refresh



navigation ?php endif; ?