Tre anni, Marian…

           

 

Tre anni, Marian.

Il tuo sorriso non manca mai di salutarmi, ogni volta che apro il breviario… e ogni volta che si avvicina l’Immacolata, ogni volta che si prega l’Immacolata, ogni volta che si parla dell’Immacolata, inevitabilmente sorge nella mia mente: “Marian!” . Ancor più di quando lavoriamo sui progetti a te dedicati: “Le case di Marian”.

Fratello mio, figlio mio… in questi giorni stai vicino ancor più premurosamente a suor Lucia. Lei, che ti ha tanto amato, sta venendo da te e ha tanto sofferto. E tu sai cosa vuol dire soffrire.

Caro Marian, sei sempre nel nostro cuore.

srCrisFdC

 



Articolo postato in Diario quotidiano, Giovani, Storie di vita. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Refresh



navigation ?php endif; ?