Che gioia dare i numeri: la “Relazione” delle nostre attività nel 2014

           

L’anno 2014 è stato molto impegnativo, ricco di nuovi arrivi fra gli Amici, fra i Volontari, i Collaboratori, i Giovani. Un anno denso di percorsi, progetti, sogni… Gioie e fatiche, tutte impreziosite dalla consapevolezza che ci rimandano i nostri Amici senza dimora: siamo loro famiglia, siamo loro riferimento, siamo difesa, siamo sostegno, siamo loro speranza.

Anche quest’anno possiamo scrivere di aver promosso nuove risorse, creato collaborazioni e lavorato alacremente di trama ed ordito per tessere una rete sempre più composita e liberante per coloro che cercano il nostro aiuto. In più, abbiamo studiato ed avviato, grazie all’apporto di un nostro Volontario esperto in informatica, un programma adatto a rafforzare il nostro servizio e la collaborazione con altre realtà, grazie alla costituzione di una banca-dati sempre più precisa e ricca. Per questo, nell’anno, abbiamo anche rinnovato parte dei nostri computer.

In più, come nell’anno precedente, possiamo affermare di andare fieri del percorso di formazione proposto agli operatori di Casa Santa Luisa, pensato a nostra misura.

Anche nel 2014 abbiamo collaborato con l’Osservatorio Povertà e Risorse e il Sistema Informativo dei Centri d’Ascolto della Caritas Regione ecclesiale Piemonte e Valle d’Aosta, registrando online i dati relativi ai colloqui del Centro d’Ascolto. Inoltre abbiamo aderito al “Sistema Abitare – Una rete di sostegno per l’accesso alla casa” promosso da Cicsene, Fondazione Operti, ConfCooperative, Comune di Torino e altri partner.

Nel 2014, alcuni Servizi che si erano aggiunti nel 2013, si sono rafforzati:

-         la collaborazione con l’UEPE, Ufficio Esecuzioni Penali Esterne, in attività riguardanti i finali di pena con affidamento in prova

-         il patto formativo con Istituti di Istruzione Superiore per attività sociali per i nostri Amici senza dimora rivolte ad allievi con sanzioni riguardo il loro comportamento; fra questi l’Istituto Comprensivo Turoldo e il Progetto “Provaci ancora Sam”, tutela scolastica integrata, che ha per obiettivo quello di contrastare la dispersione e l’abbandono scolastico. È un progetto interistituzionale a cui partecipano: Ministero dell’Istruzione, Ufficio Scolastico Territoriale, Comune di Torino (con l’Assessorato alle Politiche Educative e l’Assessorato alla Salute, Politiche Sociali e Familiari), Ufficio Pio della Compagnia di San Paolo, Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo.

-         il sostegno nell’alfabetizzazione per la lingua italiana e nell’uso del computer

-         il progetto “Stazione Marconi”, accoglienza temporanea per uomini senza dimora con salute precaria

 

Un servizio nuovo, a cui dar continuità, è stato il “bike sharing”: il prestito quotidiano per alcune settimane di una bicicletta ad un Amico, che ha potuto raggiungere la scuola che seguiva. Il prestito è durato fino al riconoscimento della residenza e quindi alla possibilità di acquistare l’abbonamento semestrale ai mezzi pubblici per disoccupati.

Altro servizio organizzato e rafforzato è quello della – Biblioteca “In tazza” – : nello Sportello di Accoglienza della Colazione sono stati collocati degli scaffali per ampliare l’offerta di libri a coloro che iniziano la loro giornata a Casa Santa Luisa. Gli Amici consultano, scelgono i libri, scrivono su un foglietto i dati del prestito e collocano il foglietto in una tazza posta sulla scrivania.

Un momento veramente straordinario si è nuovamente rivelato la gita di fine anno sociale organizzata a Varigotti (Sv), con protagonisti le Mamme e Bimbi dell’Accoglienza, alcuni Amici senza dimora, le Suore e i Volontari di Casa Santa Luisa. La giornata insieme è stata caratterizzata dal dialogo, dalla pari dignità e dalla serenità nella squisita ospitalità e nella bellezza del luogo.

 

Il Sito Web www.casasantaluisa24.it e il profilo Facebook Casa Santa Luisa “il 24” sono sempre più strumenti di informazione e sensibilizzazione. Il loro aggiornamento si è arricchito grazie al coinvolgimento di altre voci di Casa Santa Luisa. Questi strumenti permettono ad una moltitudine di persone di scoprire un mondo poco conosciuto e spesso presentato in modo fuorviante: la carità, il servizio, le Persone senza dimora. Il sito e i profili creano opinione e in più attraggono nuovi Volontari, e, non ultimo, divengono mezzi di comunicazione e di espressione degli Amici che hanno possibilità di connessione.

 

  Traduciamo ora i nostri Servizi in numeri, ricordando che, data l’urgenza di vari interventi non sempre registrati, sono dati certamente valutati per difetto.

 

STATISTICA DEI SERVIZI  dal 1/1/2014 al 31/12/2014

 

  Il nostro Servizio è sempre “globale”:  81 realtà nazionali con il rispetto anche delle minoranze. L’età delle Persone accolte a Colazione va dalle classe 1923 alla 1999, i più anziani sono di nazionalità italiana, i più giovani vengono da Afghanistan, Brasile e Nord Africa.

  •  Colazioni:  43102

 

Mobilità Colazione2101 persone, registrate allo Sportello di accoglienza senza Tessera

 

  •  Centro d’Ascolto: 1860 colloqui registrati (innumerevoli quelli informali)

 

3235 persone registrate fra Ascolto e Colazione

 

  • Docce:  2592
  • Cambio di indumenti:  4102
  • Taglio capelli:  420
  • Coperte: 483
  • Iniezioni e prestazioni infermieristiche:  2030
  • Pacchi viveri: 190, a famiglie e singole persone, dopo conoscenza della situazione
  • Attività di prevenzione e correzione dei disturbi visivi grazie al consulente ottico e fornitura di occhiali (70 paia di occhiali offerti)
  • Introduzione e alfabetizzazione lingua italiana per 8 Amici senza dimora
  • Alfabetizzazione informatica per 10 Amici senza dimora
  • Accompagnamento scolastico di 6 studenti di famiglie straniere
  • Assistenza legale da parte degli Avv. M.C.Bonifaci e Avv. M.Massaia a più persone con altrettante consulenze generali
  • Ricerca abitazione e suo allestimento per 24 famiglie o persone sole 
  • Inserimenti al lavoro : 19 fra tirocini, borse lavoro, segnalazioni con effetto
  • Visite a domicilio260 ad Amici del Gruppo Beata Nicoli e Amici segnalati dall’Ascolto
  • Visite e supporto ad Amici detenuti Gruppo SOS Carceri: 4 Amici detenuti in carcere ad Alessandria, Saluzzo, Torino
  • Servizio Dog – Parking: 15 cani accolti a Colazione o seguiti a domicilio con gli Amici in difficoltà
  • Servizio – Biblioteca “In tazza” – : 45 prestiti e diversi scambi di libri

 ACCOGLIENZA A DONNE IN DIFFICOLTA’

Nel 2014, la Casa di Accoglienza “Casa Santa Luisa” ha ospitato 19 persone.

Le donne accolte sono state seguite in collaborazione e in rete con i Servizi Sociali e Sanitari della città e della cintura torinese, l’Ufficio Stranieri, l’Ufficio Pastorale Migranti, la Prefettura, il Coordinamento Madre e Bambino, il Sermig e il Gruppo Abele, il CSM, le Figlie della Carità della Provincia di Napoli, la Caritas di Scutari – Albania – . Una mamma con un bambino è ospite dell’appartamento di Seconda Accoglienza, pensato per la semiautonomia.

 

ANIMAZIONE, FORMAZIONE, EDUCAZIONE  ALLA CARITA’ PER E CON I  GIOVANI

Quest’anno 980 giovani hanno avuto la possibilità di vivere o condividere esperienze di servizio a Casa Santa Luisa.

Sottolineiamo, come sempre, l’attività dei nostri Volontari Vincenziani del Gruppo “Beata Nicoli” e degli altri nostri giovani volontari impegnati nei vari servizi della Casa. Il Gruppo Beata Nicoli è stato anche allietato da nastri rosa ed azzurri! E’nata Lucia, la prima figlia della giovane Volontaria sposata lo scorso anno con matrimonio cattolico e ortodosso, ed è nato Giona, secondo figlio di una coppia di volontari con cui abbiamo condiviso la trepidazione per una gravidanza non facile.

I 6 Tirocini Universitari del corso di Laurea in Servizio Sociale hanno avuto ancora ottimi risultati e l’aperto apprezzamento dei Supervisori e dei Tutor accademici. Dopo la prima Laurea e l’iscrizione all’Albo degli Assistenti Sociali da parte della prima Tirocinante accolta, abbiamo gioito con un’altra studentessa per la seconda Laurea e con lode! Siamo stati coinvolti in relazioni, ricerche, questionari da parte di studenti e ricercatori universitari.

Continua la bella collaborazione formativa con il Seminario Minore e Maggiore di Torino. Gli studenti dell’Anno Propedeutico hanno svolto il loro servizio settimanalmente per un’intera mattinata e più volte a settimana sono venuti i giovani partecipanti all’ esperienza vocazionale “Esodo” sempre del Seminario Minore. I Seminaristi del Seminario Maggiore hanno più volte accompagnato a vivere esperienze di Servizio gruppi di giovani delle Parrocchie d’origine o dove svolgono le loro attività pastorali.

Siamo orgogliosi di continuare ad essere culla di vocazioni. Dopo i 2 seminaristi diocesani di Torino e il monaco Olivetano Benedettino, abbiamo una postulante fra le Annunziatine della Famiglia Paolina e una Francescana secolare.

Vi sono state varie attività con scuole, insegnanti, genitori ed intere classi: fra gli altri la Scuole dell’Infanzia di Settimo T. (To), l’Istituto Sommellier di Torino, l’Istituto di Istruzione Superiore Carlo Ignazio Giulio di Torino, il Liceo Statale Regina Margherita, l’Istituto Comprensivo Turoldo, l’International School of Turin di Chieri (To), l’Istituto Sociale dei Padri Gesuiti di Torino.

Si conferma quello che abbiamo già affermato… sono gli stessi giovani che si invitano e coinvolgono le famiglie e gli amici: i genitori dei ragazzi chiedono di sperimentare quello che i figli hanno loro raccontato venendo a servire i nostri Amici senza dimora e i giovani spesso chiedono di tornare singolarmente o accompagnati da altri giovani amici. E ancora una volta diciamo: questa è per noi benedizione del Signore per la nostra opera!

Dall’anno scorso abbiamo la possibilità di ospitare giovani – soli o in gruppo fino a 14 – per vivere la gioia e l’impegno del Servizio. Le accoglienti cellette sono al terzo piano di Casa Santa Luisa nel sottotetto. Ci ricordano le ben diverse  “soffitte” di Torino, che tante Figlie della Carità e Volontari hanno visitato andando a cercare i più Poveri. Il far memoria di questa stupenda espressione di Carità attrae sempre più giovani ad incontrare Cristo presente nelle sue membra sofferenti, i nostri Amici senza dimora.

 

PROGETTI

  •  Progetto “Accoglienza Casa Santa Luisa”
  • Progetto “Stazione Marconi”, Accoglienza temporanea per Persone senza dimora in precarie condizioni di salute
  • Progetto “Nuova Accoglienza”, soluzioni abitative in autonomia
  • Progetto Lavoro Accessorio Comune di Torino – Fondazione San Paolo
  • Progetto Borsa-Lavoro per Persone senza dimora dell’Ufficio Pio-Compag. San Paolo
  • Progetto “Amici al Lavoro”, tirocini di inserimento al lavoro in collaborazione con la Cooperativa Orfeo
  • Progetto – Biblioteca “In tazza” -
  • Borsa di Studio (per soluzione abitativa) per un Amico senza dimora studente niversitario che ha conseguito la Laurea quest’anno
  • Progetto”Un angolo di casa” in collaborazione con la Diocesi e il Comune di Torino
  • Sito Internet: www.casasantaluisa24.it
  • Facebook: Casa Santa Luisa”il 24”

 

ATTIVITA’ ASSOCIATIVE ATTE A REPERIRE FONDI

  •  Partecipazione a Bandi per Progetti mirati
  • Riciclo dell’usato
  • Mercatino del “24”, l’ultimo sabato del mese
  • Fiera del Bianco Antico a dicembre

 

ATTIVITA’ ASSOCIATIVE DI FORMAZIONE DEI VOLONTARI

 Giovedì 13 marzo 2014, ore 17.30

“Sono nulla senza la Carità…” con Padre Gerry Armani Missionario Vincenziano

 

domenica 30 marzo 2014

Giornata Comunitaria d’Amicizia “Più amici fra noi per i nostri Amici!”
ore 10 Assemblea dei Soci Associazione Casa Santa Luisa
ore 12.30 pranzo per tutti i Volontari e pomeriggio insieme di conoscenza e condivisione

 

sabato 12 aprile 2014, ore 9
“Nutrire, prendersi cura: i bisogni primari dell’uomo e le sue reazioni, dalle teorie dell’attaccamento… ai nostri Servizi”  Dt Alessandro Bianco psicoterapeuta

 

sabato 24 maggio 2014, ore 9
“L’Islam e la donna: una relazione difficile in Europa?”  Dt Roberta Ricucci
Docente di Sociologia dell’Islam e delle Relazioni Interetniche Università degli Studi di Torino

 

4 dicembre 2014, giovedì, ore 18    ( mercoledì 3 dicembre ore 10)
Il Progetto Casa Santa Luisa: creare relazioni, costruire percorsi
L’oggi e i nuovi sogni: il quotidiano e il futuro, vediamoli insieme…

 

11 dicembre 2014, giovedì, ore 18  (mercoledì 17 dicembre ore 10)
I fondamenti della relazione d’aiuto  Dt. Franca Seniga Ass.Sociale
Come entrare in relazione, come aiutare, come sostenere, come accompagnare? Con il cuore, con la ragione, con uno sguardo complessivo e progettuale…

 

18 dicembre 2014, giovedì, ore 18  – con AUGURI di NATALE! – 
Relazione e aiuto: audacia e prudenza, rischi e limiti  Avv. M.Cristina Bonifaci
Aspetti legali dell’entrare nella vita dell’altro. Lo spirito vincenziano come ci guida? Cosa fare con tranquillità, cosa evitare?

 

AIUTI RICEVUTI

a) da piccoli benefattori

b) da enti quali:

  • Comune di Torino per Emergenza Freddo
  • Specchio dei Tempi – La Stampa per la Casa di Accoglienza e per il Servizio Colazione
  • Fondazione Compagnia San Paolo – Progetto “Un comodo caldo sicuro inizio di  giornata”
  • Ufficio Pio San Paolo per il Servizio Colazione
  • Fondazione Agnelli (sostegno per l’opera e aiuti mirati a persone singole e famiglie)
  • Credito e Solidarietà – Unicredit per alimenti
  • Gruppo Famiglie San Secondo
  • Associazione Marianna Onlus per bimbi in difficoltà
  • Federazione Veterinari e Medici dei servizi di prevenzione ASL sulla sicurezza alimentare
  • Associazione “Vol’A” Caselle (To)
  • Compagnia delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli

 

c) da donazioni varie

  • Banco Alimentare
  • Banco Farmaceutico
  • CUS Torino, Sezione Rugby, alimenti
  • Pane e frutta dalle Scuole in accordo con il Comune di Torino e il Banco Alimentare
  • Panetterie e pasticcerie di Torino e dintorni
  • “Rugby Colorno”, materiale sportivo e giacche a vento
  • Ultras Torino Calcio, alimenti

 

COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATE:

  •  ASL 1 e 2 di Torino
  • Associazioni “AIZO Associazione Italiana Zingari Oggi”, “Amici di Lazzaro”, ”Bartolomeo & C”, “Casa del Fanciullo”, “Casa Morgari”, “Giorgio Valsania” Caselle (To), “Humana”, “Il mondo di Joele”, “Marianna Onlus”, “Nahual”,”Oasi”Mato Grosso,”Opportunanda”, “Vol’A”,
  • Azione Cattolica di Torino
  • Banco Alimentare
  • Banco Farmaceutico
  • BOA, Servizio notturno itinerante del Comune di Torino (fornitura coperte)
  • Caffè Basaglia
  • “Camminare Insieme” Poliambulatorio medico
  • Campagna “Miseria Ladra” sulla lotta alla povertà promossa dal Gruppo Abele
  • Canile di Bibbiana (To)
  • Cappellania Carcere “Lorusso e Cotugno” di Torino
  • Caritas di Torino e di Scutari – Albania -
  • Centri di Aiuto alla Vita
  • Centri di Salute mentale territoriali
  • Centro Italiano Raccolta Chieri (To)
  • Circoli ARCI Torino
  • Compagnia delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli
  • Compagnia delle Opere
  • Comunità di Sant’Egidio
  • Comunità Giovanni XXIII
  • Conferenze San Vincenzo Piemonte
  • Congregazione della Missione
  • Consolato della Romania a Torino e di Spagna a Genova
  • Consorzio Non solo Asilo Piemonte
  • Consulta Missionaria Diocesana
  • Cooperative Kamari, Orfeo per tirocini di inserimento al lavoro, Orso, Parrella, Synergica, Terra del Fuoco, Valdocco
  • Coordinamento Madre e Bambino
  • “Cufrad”, Centro specializzato per la cura dell’alcolismo e delle patologie correlate
  • Equipe “unità di strada”(coordinamento servizi) del Comune di Torino
  • FIOPS
  • Fondazioni Compagnia San Paolo, Difesa Fanciulli di Torino, Don Mario Operti,“Un passo insieme” Valdellatorre (To)
  • Forze dell’Ordine
  • Gruppi Volontariato Vincenziano torinesi e non
  • Gruppo Abele
  • International School of Turin
  • Istituto d’Istruzione Superiore Carlo Ignazio Giulio, Regina Margherita, Sommellier, Istituto Sociale Padri Gesuiti, Turoldo
  • “Locare”, Comune di Torino
  • Ospedali Sant’Anna, CTO, e Gradenigo
  • Padri Camilliani
  • Parrocchie della Diocesi di Torino, del Piemonte, della Lombardia, della Liguria, dell’Emilia
  • “Pausa Cafè”, opportunità di lavoro per persone detenute
  • Piccola Casa della Divina Provvidenza “Cottolengo”
  • Prefettura di Torino
  • Protezione Civile
  • RAI 3
  • Rete NIRVA per il Rimpatrio Volontario Assistito
  • Rotary Club Giovani Torino
  • SAD Servizio Adulti in Difficoltà
  • Salesiani Torino
  • Santander Consumer Bank Torino
  • Scout di Torino e provincia
  • Scuola Media Rosminiana
  • Scuole dell’Infanzia del territorio cittadino
  • Scuole dell’Infanzia Settimo Torinese
  • Seminario Maggiore e Minore Diocesano di Torino
  • Sermig
  • Servizi Sociali territoriali, Circoscrizioni e Consorzi, Sert
  • Sistema Abitare – Una rete di sostegno per l’accesso alla casa
  • Tavolo Diocesano di Torino per le Persone senza dimora
  • Terra Madre, Caffè Huehuetenango Guatemala
  • “Torino Cronaca Qui” quotidiano d’informazione
  • Tribunale dei Minori Torino
  • Triciclo, cooperativa di riciclo e riuso
  • Uffici UEPE
  • Ufficio Pastorale Migranti Diocesi di Torino
  • Ufficio Pio Compagnia San Paolo di Torino
  • Ufficio Stranieri e Nomadi del Comune
  • Università degli Studi di Torino
  • collaborazione e lavoro in rete con le altre realtà diocesane e comunali impegnate nel servizio alle Persone senza dimora

 

 CONCLUSIONE

L’anno 2015 porterà grandi novità, in particolare nell’assetto organizzativo di coloro che operano a Casa Santa Luisa. Occorrerà ancora più comunione, ancora più responsabilità, più partecipazione, più tenerezza, più gioia, più Carità, fidando nelle parole della nostra Santa Luisa: “Quello che non possiamo fare, non dobbiamo nemmeno prometterlo” , convinti che, come diceva una grande Figlia della Carità, figlia di Vincenzo e Luisa, Suzanne Guillemin FdC: “Il servizio non è altro che l’Amore messo in opera”.

 



Articolo postato in Diario quotidiano, Giovani, Notizie. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Blue Captcha Image
Aggiornare

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

navigation ?php endif; ?