Un servizio d’amore

           

E’ finito ormai da qualche minuto il Giovedì Santo.

Rivedo ancora Papa Francesco nell’atto di lavare i piedi a dodici persone con disabilità del Centro Santa Maria della Provvidenza di Roma, della Fondazione don Gnocchi.

Risento le sue parole sul servizio:

“Gesù è Dio e si è fatto servo, nostro servitore…Ha fatto questa strada per amore…Questa è l’eredità che ci lascia Gesù…Gesù fa un servizio di servitù…Il gesto di lavare i piedi ci ricorda che dobbiamo essere servi gli uni degli altri…Tutti noi nel cuore nostro pensiamo agli altri nell’amore che Gesù ci dice di avere e a come possiamo servirli meglio.”

Ascolto una delle canzoni che fin da piccola ho imparato e cantavo anch’io in Chiesa “Servo per amore”:

 

Una notte di sudore
sulla barca in mezzo al mare
e mentre il cielo s’imbianca già
tu guardi le tue reti vuote.
Ma la voce che ti chiama
un altro mare ti mostrerà
e sulle rive di ogni cuore
le tue reti getterai.

Offri la vita tua
come Maria ai piedi della croce
e sarai
servo di ogni uomo
servo per amore,
sacerdote dell’umanità.

Avanzavi nel silenzio
fra le lacrime speravi
che il seme sparso davanti a te
cadesse sulla buona terra.
Ora il cuore tuo è in festa
perché il grano biondeggia ormai,
è maturato sotto il sole
puoi riporlo nei granai..

 

Ritrovo lo spirito che anima il servizio di tutti i giorni a Casa Santa Luisa: stare vicini agli Amici e alle Amiche più poveri/e con umiltà e voglia di migliorare.

E allora buon servizio di cuore a chi continua con costanza a offrire il proprio aiuto!

 

 



Articolo postato in Notizie. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Blue Captcha Image
Aggiornare

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

navigation ?php endif; ?