G come Gente

           

 

-  “Sono… malata di nostalgia!” disse Sophie, “… malata di nostalgia!”.
“Anche con quello che è successo?” chiese Toby.

“Quello che è successo non ha importanza… Non ne ha più… I miei occhi non saranno più poveri dopo aver visto il Kashmir. Ho visto tanta bellezza nelle cose e nella gente.”

“In quella gente?” disse Toby.
“In quella gente.” disse Sophie.   -

Rumer Godden, “Il martin pescatore sul paralume”
 
 
 



Articolo postato in Alfabeto, Storie di vita. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Refresh



navigation ?php endif; ?