“I sentieri dello Spirito Santo” per la Charité

           

“I sentieri dello Spirito Santo”: una serata di lode al Signore, di ringraziamento per la potenza del suo Spirito all’opera in noi, nella sua Charité.

Prima il ritrovo conviviale dei Volontari al “24″ e poi un coinvolgente momento di preghiera vissuto nella Cappella della Comunità delle Figlie della Carità di San Salvario, al n.20 di via Nizza.

Ad animare la preghiera, preparata da suor Lucia FdC,  il coro del Rinnovamento nello Spirito che si ritrova a Nichelino (To) di cui fa parte una nostra Volontaria.

Suor Lucia ci ha proposto tre compagni di viaggio molto speciali: Elia il profeta, Saulo (Paolo, l’apostolo delle genti)e Luisa de Marillac nostra patrona.

“Come loro, noi della Charité, famiglia per e con gli Amici, chiediamo allo Spirito Santo di renderci umili e piccoli per saper gioire con chi gioisce e condividere con chi soffre. Ringraziamo il Signore per averci condotto fino ad oggi sul cammino della Carità, in piedi, a testa alta perché siamo figli e figlie del Dio vivente. Chiediamo la benedizione dello Spirito Santo e doniamola gli uni agli altri.”




“Grazie per ieri sera. Grazie per la riflessione così accurata nel ricordarci che Dio c’è anche quando (soprattutto) non lo avvertiamo per superbia, disperazione e che lo Spirito soffia per farci rialzare. Grazie al coro che ha pregato due volte ( direbbe Sant’ Agostino del canto) con noi. Grazie perché stiamo costruendo insieme una comunità in letizia e in preghiera. Ci siamo visti o conosciuti ed è stato bello. Che lo Spirito Santo illumini noi e tutti coloro che vanno avanti convinti con superbia di essere nel giusto sordi alla loro coscienza e alle voci dei piccoli solo perché rifiutano di avviarsi sulla via di Damasco. E un particolare Deo Gratias per la scelta del passo di Elia “e Dio era nella brezza”, da me molto amato, perché nel silenzio ( così difficile da trovare, ma anche da creare in noi) la brezza risuona altrimenti soffocata dai “ rumori” impetuosi, forti la brezza porta sollievo e ci fa sostare per goderne appieno, vento e tempesta destano paura, fuga per trovare un riparo.

Il mio augurio per l’estate è che porti a tutti la brezza che cerchiamo per avere sollievo.” 
M.C.

 



“Grazie per averci invitati!! Grazie per i preziosi spunti di riflessione che ci avete regalato e per l’amore che sempre mettete in ciò che fate (e che traspare!).

E’ stato un bellissimo momento vicino a persone cui voglio bene che non incontravo mai tutte insieme. E farlo sotto l’ala potente dello Spirito in quella bellissima cornice che è la Vostra chiesa, mi ha riempita di gioia. Grazie ancora! ”
R.








Articolo postato in Diario quotidiano, Formazione, Giovani, Notizie, San Salvario, "piccola" Comunità. Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Refresh



navigation ?php endif; ?