Relazione delle nostre Attività nell’anno 2012: felici di dare i numeri!

           

Un altro anno è passato: quanto servizio, quanto impegno, quante gioie e anche quante fatiche giorno dopo giorno a fianco dei nostri Amici senza dimora.

Casa Santa Luisa diventa sempre più una realtà significativa innanzitutto per chi in essa vive ore di accoglienza ricevuta e donata: i Poveri e le Suore unitamente ai Volontari. Ma siamo sempre più un punto di riferimento anche per la città, per il nostro territorio, per interlocutori vicini e lontani, per giovani interessati al servizio e al dono di qualcosa di sé, per persone che desiderano condividere beni con chi è più in difficoltà, e per la gente: chi sente parlare di noi o, semplicemente, passa davanti alle nostre porte e si rende conto che a Casa Santa Luisa ogni giorno accade qualcosa di straordinario.

In questo 2012, la cosiddetta “crisi” sociale, economica, politica, morale è divenuta condizione quotidiana di buona parte della società.
Vi è stato un incremento delle richieste d’aiuto, e tali appelli giungono sempre più da persone che fino a poco tempo fa vivevano normalmente la loro quotidianità. La perdita di relazioni forti, il lavoro sempre più incerto, la casa troppo dispendiosa, fanno sì che le persone arrivino non solo alla vulnerabilità, ma anche all’indigenza.

Casa Santa Luisa è testimone dell’ampliarsi del fenomeno della migrazione. E’ il mondo intero a muoversi, siamo arrivati a 85 nazionalità rappresentate dai nostri Amici. Ed è un movimento senza requie, un continuo spostarsi. Molti Amici sono solo di passaggio e usufruiscono unicamente del Servizio della Colazione, o di una doccia più che necessaria con cambio di indumenti e magari una medicazione, mentre altri, sempre tanti, si lasciano aiutare per cercare insieme la via per promuovere la loro condizione. Tale dinamica fa percepire una presenza di italiani più alta rispetto alla realtà, poiché, rispetto a molti stranieri, usufruiscono dei servizi con più continuità. Le donne senza dimora rimangono in netta minoranza. Questi temi confermano che il nostro servizio abbraccia l’urgenza, ma ricerca le cause dei problemi.

Il lavoro in rete è in continuo sviluppo, con molte realtà nuove conosciute nell’anno. E anche la presenza in Internet con il nostro piccolo Sito Web www.casasantaluisa24.it e i profili su Facebook facilitano la conoscenza e l’interazione a vari livelli. Molto interessanti sono i commenti e il materiale ricevuto.

Traduciamo ora i nostri Servizi in numeri, ricordando che, data l’urgenza di vari interventi non sempre registrati, sono dati certamente valutati per difetto.

 

STATISTICA DEI SERVIZI RESI dal 1/1/2012 al 31/12/2012

  • COLAZIONI:  37216

MOBILITA’ Colazione: 1141 persone, registrate allo Sportello di accoglienza, di 85 nazionalità diverse, hanno usufruito del Servizio della Colazione per uno o più giorni senza poi richiedere o ricevere la nostra Tessera.

  • 2682 persone registrate fra ASCOLTO e COLAZIONE (Tessere definitive e provvisorie, Tessere Vestiario e Passaggi Ascolto e Colazione)

di cui 635 italiani e 2047 stranieri

 

  • DOCCE:  2188
  • CAMBIO DI INDUMENTI:  3123
  • TAGLIO CAPELLI:  250
  • COPERTE: 368 (175 date al Servizio Itinerante Notturno BOA)
  •  INIEZIONI E PRESTAZIONI INFERMIERISTICHE:  1314
  •  PACCHI VIVERI: 135, a famiglie e singole persone, dopo conoscenza della situazione

 

  • ATTIVITÀ DI PREVENZIONE E CORREZIONE DEI DISTURBI VISIVI grazie al consulente ottico e fornitura di occhiali (25 consulenze fatte e 28 paia di occhiali offerti)

 

  • ACCOMPAGNAMENTO SCOLASTICO di studenti di famiglie straniere, tutti con esito finale positivo
  • ASSISTENZA LEGALE: Avv. M.C.Bonifaci e Avv. M.Massaia
  • RICERCA ABITAZIONE e suo ALLESTIMENTO per 13 famiglie e 3 persone sole.
  • ALLESTIMENTO ABITAZIONI con mobili, elettrodomestici e suppellettili, su richiesta,
    • 6 famiglie; per necessità di vestiario e biancheria per la casa servite 100 famiglie e 5     strutture impegnate nel sociale.
        • FAMIGLIE aiutate a preparare casa, fare trasloco o pagare affitto con aiuti in denaro a nome di benefattori  N°16

 

  • INTRODUZIONE ALLA LINGUA ITALIANA per Amici stranieri
  • CORSO DI FORMAZIONE PER BADANTI organizzato dal gruppo di volontariato “Forma-Vita”

 

ACCOGLIENZA A DONNE IN DIFFICOLTA’

Nel 2012, la Casa di Accoglienza “Casa Santa Luisa” ha ospitato 18 persone fra cui 4 donne in gravidanza e 4 bambini.  Le donne accolte sono state seguite in collaborazione e in rete con i Servizi Sociali e Sanitari della città e della cintura torinese, l’Ufficio Stranieri, la Prefettura, la Rete Nirva per il Rimpatrio Assistito, il Coordinamento Madre e Bambino, l’Associazione “Il mondo di Joele”, e il Gruppo Abele.

E’ stata istituita una Equipe di Volontarie a sostegno dell’Accoglienza formata da 4 Volontarie e 2 Suore.

 

COLLABORAZIONE CON ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATE:

-          SAD, Servizio Adulti in Difficoltà

-          Servizi Sociali territoriali, Circoscrizioni e Consorzi

-          Ufficio Stranieri e Nomadi del Comune

-          Equipe “unità di strada”(coordinamento servizi) del Comune di Torino

-          BOA, servizio notturno itinerante del Comune di Torino (fornitura coperte)

-          Prefettura di Torino

-          Rete NIRVA per il Rimpatrio Volontario Assistito

-          Accoglienza Minori Rifugiati a Reggio Calabria

-          Consorzio Connecting People per Rifugiati

-          Protezione Civile

-          Forze dell’Ordine

-          Consolato della Romania a Torino

-          Consolato di Cuba a Milano

-          Ambasciata della Lettonia a Roma

-          Università degli Studi di Torino

-          Politecnico di Torino, Istituto di Ricerca Bollea

-          Compagna delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli

-          Congregazione della Missione

-          Ufficio Pio Compagnia San Paolo di Torino

-          Coordinamento Madre e Bambino

-          Caritas di Torino

-          Parrocchie della Diocesi di Torino e del Piemonte

-          Ufficio Pastorale Migranti

-          Casa Morgari

-          Tavolo Diocesano di Torino per le Persone senza dimora

-          Sermig

-          Bartolomeo & C.

-          Comunità di Sant’Egidio

-          Associazione Opportunanda

-          Cooperativa Valdocco

-          Cooperativa Parrella

-          Gruppo Abele

-          Cooperativa Terra del Fuoco

-          Amici di Lazzaro

-          Piccola Casa della Divina Provvidenza Divina, “Cottolengo”

-          Gruppi Volontariato Vincenziano torinesi

-          Conferenze San Vincenzo Piemonte

-          Cooperativa Orso per inserimento al lavoro

-          Seminario Maggiore e Minore Diocesano di Torino

-          CICSENE Torino ( Sviluppo dell’abitare)

-          Fondazione Difesa Fanciulli di Torino

-          Volontari Carcere Torino, Alessandria e Saluzzo

-          Uffici UEPE

-          Comunità Emmaus di Boves (Cn)

-          Associazione “Il mondo di Joele”

-          Associazione “Nahual”

-          Associazione “Oasi”- Mato Grosso

-          Cooperativa Kamari

-          Presidi Sanitari cittadini

-          Centri di Salute mentali territoriali

-          Camminare Insieme

-          Padri Camilliani

-          TV2000

-          RAI 2

-          collaborazione e lavoro in rete con le altre realtà diocesane e comunali impegnate nel servizio alle Persone senza dimora

 

ANIMAZIONE, FORMAZIONE, EDUCAZIONE  ALLA CARITA’ PER E CON I  GIOVANI

Quest’anno abbiamo offerto a 585 giovani la possibilità di vivere esperienze di servizio a Casa Santa Luisa.

Citiamo in particolare i nostri Giovani Volontari Vincenziani del Gruppo “Beata Nicoli” e gli altri nostri giovani volontari impegnati nei vari servizi della Casa.

Sottolineiamo i 3 Tirocini Universitari esercitati presso Casa Santa Luisa, con ottimi risultati, prova ne è la richiesta di accoglierne altri già nella prossima primavera.

E parliamo delle esperienze di servizio di giovani universitari, studenti di vario grado, giovani lavoratori (dall’operaio all’avvocato, dall’insegnante precario al bancario…), giovani musicisti, giovani giornalisti, seminaristi diocesani, gruppi parrocchiali, associazioni e movimenti, classi scolastiche, ragazzi anche accompagnati dai genitori.

Tre aspetti da valorizzare:

  • negli anni scorsi facevamo noi proposte, ora cerchiamo di rispondere a tutte le richieste da parte dei giovani: è la Divina Provvidenza che ce li manda!
  • i giovani raccontano la loro esperienza tornando nei propri ambiti di vita e, a loro volta, diffondono il messaggio: sono venuti dei genitori dei ragazzi a chiedere di servire i nostri Amici senza dimora, e alcuni giovani, membri di gruppi, sono tornati singolarmente e accompagnati da altri giovani amici
  • i nostri giovani volontari sono coinvolti nell’animazione degli incontri per giovani e uno di essi, entrato l’anno scorso in Seminario, è molto attivo nell’irradiare l’Amore per Cristo vivo nei più Poveri.

Questa fecondità e ricchezza dì espressione non può che essere segno di benedizione per la nostra opera!

 

PROGETTI IN ATTO

Nell’anno 2012, l’ ASSOCIAZIONE di VOLONTARIATO “CASA SANTA LUISA” di ispirazione vincenziana è divenuta Onlus.

Progetto “Accoglienza Casa Santa Luisa”

Progetto “Stazione Marconi”, soluzione abitativa in semiautonomia

Progetto “La chiave di casa”, soluzioni abitative in autonomia

Progetto Lavoro Accessorio Comune di Torino-Fondazione San Paolo

Progetto Borsa-Lavoro per Persone senza dimora dell’Ufficio Pio-Compag. San Paolo

Borsa di Studio (con soluzione abitativa) per un giovane Amico senza dimora offerta dall’Istituto di Ricerca Bollea del Politecnico di Torino e dalla Fondazione G. Agnelli.

 

Sito Internet: www.casasantaluisa24.it

Avvio dell’Equipe che accompagna i carcerati attraverso visite e corrispondenza.

Progetto”Un angolo di casa” in collaborazione con la Diocesi e il Comune di Torino.

 

ATTIVITA’ ASSOCIATIVE ATTE A REPERIRE FONDI

  • Preparazione e distribuzione di un dèpliant sull’attività di Casa Santa Luisa
  • Organizzazione e realizzazione del concerto benefico dei “Frati Meridiani”
  • Riciclo dell’usato
  • “Fiera del Bianco Antico”o Mercatino

 

ATTIVITA’ ASSOCIATIVE DI FORMAZIONE DEI VOLONTARI

  • Incontri sulla Relazionalità: ascoltare e ascoltarsi con la pedagogista clinica Vanna Lenta
  • Incontri sul valore, il senso e l’impegno del Volontariato con don Sergio Messina

 

AIUTI RICEVUTI

a) da piccoli benefattori e

da:

b) Specchio dei Tempi – La Stampa per la Casa di Accoglienza

Fondazione Agnelli (finanziamento per l’opera e sostegni mirati a persone singole e famiglie da noi segnalate)

Credito e Solidarietà – Unicredit per alimenti

Gruppo Famiglie San Secondo

Associazione Marianna Onlus per bimbi in difficoltà

Federazione Veterinari e Medici dei servizi di prevenzione ASL sulla sicurezza alimentare

c) donazioni varie

  • Sacchi a Pelo da famiglie di Bra (Cn)
  • Scarpe invernali da ditta Montello di  Bra (Cn)
  • Giacche a vento
  • Banco Alimentare
  • Pane dalle Scuole in accordo con il Comune e il Banco Alimentare
  • Panetteria Imperiale e altre panetterie e pasticcerie
  • Brioches da grandi alberghi cittadini

 

CONCLUSIONE

Nel concludere questa nostra Relazione Annuale vogliamo ringraziare il Signore per tutto quello che in Lui abbiamo potuto compiere. Ringraziare chi tra noi ha vissuto con impegno e dedizione i propri incarichi di responsabilità e collaborazione. E già ringraziare per quello che vivremo in questo nuovo anno, insieme.

Chiediamo l’aiuto in particolare ai nostri Santi Fondatori Vincenzo e Luisa: ci rendano capaci sempre più di generare nuove sinergie per lavorare maggiormente in equipe, in rete, servire con dolcezza, con passione, efficacia ed accogliere sempre meglio coloro che arrivano a Casa Santa Luisa per servire o per essere serviti.



Articolo postato in Annunci, Notizie. Salva il link.

Un commento a Relazione delle nostre Attività nell’anno 2012: felici di dare i numeri!

  1. bruna dice:

    al mattino , leggere questo vostro scritto, apre il cuore alla speranza , al desiderio di rendere gloria Dio che sa suscitare “bontà” unita alla adeguata capacità di discernere, ma sempre con dolcezza …
    In Nicaragua conosciamo le suore di Santa Maria Luisa di Marillac che nel barrio Larreynaga da molti anni dirigono un collegio che va dal pre.escolar fino alla secondaria. Molti delle ragazze e dei ragazzi che sosteniamo con un piccolo progetto di SAD (sostegno a distanza) scelgono di andare in quel collegio, dove certamente l’ambiente è nettamente diverso dalla scuola pubblica gratuita.
    Si fa fatica a “lavorare” in rete, anzi! Probabilmente la cultura delle suore, per lo più del Centro America, è molto poco dialogica … riuscite a contaminare i modelli vostri con il loro? Una volta don Toni Revelli, reduce da un viaggio che ha fatto con noi, si è preso “il mal di pancia” di venire a parlare a qualcuno di voi perchè fu colpito dalla “chiusura” nel non voler comprendere il dramma di una ragazzina a cui era stata uccisa la mamma a machetate e che aveva avuto un crollo di rendimento scolastico e infine espulsa perchè il criterio importante là, a Managua, è las notas…
    Scusate se mi sono permessa, sappiamo che i mondi girano a differenti velocità. Magari in qualche incontro di formazione ,oltre ai nostri guai locali, potete riflettere sul messaggio che la vostra Santa Maria Luisa vorrebbe trasmettere anche in culture oltre frontiera.
    Poi è anche vero che accanto “Collegio Marillac” le suore hanno allestito una mensa per i poveri il giovedì e altre iniziative caritatevoli silenziose , ma non riusciamo a creare quel bel mix che siamo abituati a tentare di costruire qui, ognuno uscendo un po’ dal proprio orticello, scoprendo che ci arricchisce.
    Grazie, e grazie per tutto quello che fate, come lo fate, portando un vento innovativo importante, senza tralasciare “jamas” la Carità!
    Una preghiera richiesta e recitata per Voi! bruna

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Blue Captcha Image
Aggiornare

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

navigation ?php endif; ?