Al Forum Formativo FdC la “Bancarella” di Casa Santa Luisa “il 24″

           

Nella “Fiera del carisma vincenziano”, all’interno del Primo Forum Formativo delle Figlie della Carità italiane dai 2 ai 25 anni di Vocazione che si è tenuto a La Verna (Ar) dal 21 al 27 luglio 2012, c’era anche una “bancarella” dedicata a noi: “il 24″, come ci chiamano in tanti, come ci chiama la gente, come ci chiamano Sorelle FdC ed Amici senza dimora di Torino. 24 è il nostro numero civico, è la nostra porta, aperta sulla strada… ed è bello essere identificati con questa porta aperta!

Il nostro Centro per Persone senza dimora si è raccontato, partendo da un’immagine caratteristica ed evocativa: una panchina… e un cartone disteso tra i giornali… e un sacchetto con dentro delle bottiglie di vino.
Il racconto continuava con un tavolo apparecchiato con 4 scodelle, un cesto di pane… e una brocca pronta a colmare quelle tazze, e una mano e un sorriso, pronti ad alleviare la fame d’Amore di chi entra al 24″.

L’Amico, che idealmente – o realmente! – ha trascorso la notte, da solo, su quella panchina, viene invitato e accolto alla nostra Colazione, per sfamarsi e scaldarsi (pensiamo alle lunghe e gelide notti invernali). Servendo il latte, si passa fra i tavoli, ci si avvicina alle persone, inizia un dialogo, una relazione… ed ecco l’esortazione a passare all’Ascolto, il terzo momento della visita alla Bancarella.

Su di un altro tavolo, vari oggetti, depliant, opuscoli… tutti a richiamare aspetti del lavoro del Centro d’Ascolto nell’accompagnamento dei nostri Amici alla comprensione della causa del problema, nella loro promozione integrale, nella ricerca insieme di vie di risoluzione, e nel coinvolgimento di altre realtà di sostegno nel lavoro in rete, nel sensibilizzare e creare mentalità di solidarietà e  dignità per i nostri Amici, e nell’organizzare attività di animazione della Carità soprattutto con i ragazzi e i giovani.

Per spiegare con maggior chiarezza, un video di presentazione introduceva le possibili domande e la richiesta di scrivere su due cartelloni i “Suggerimenti” e i “Commenti” al servizio presentato e alla testimonianza del carisma vincenziano che traduce nella realtà.

Al centro di tutto, la Persona, nella quale Cristo si incarna:

- il pensiero di quel preciso Amico sulla panchina,

- la brocca fra le mani pronte per servire fra i tavoli,

- un augurio di Natale 2010, anno della rivitalizzazione del carisma per tutta la Famiglia Vincenziana e, in particolare per Casa Santa Luisa, con l’immagine di Gesù Bambino fra le tazze della Colazione, quello stesso Gesù che siamo felici di accogliere ogni mattina

- le fotografie di volti e situazione quotidiane per i nostri Amici sul terzo tavolo

- le composizioni artistiche, dono di 2 nostri Amici per esprimerci la loro gratitudine, appese alla bancarella.

Una visita che ha riscosso molto interesse, apprezzamento e – come è scritto fra i commenti – ha colpito il cuore!



Articolo postato in Eventi, Notizie e taggato , , , . Salva il link.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Blue Captcha Image
Aggiornare

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

navigation ?php endif; ?